Cos'è il Crowdfunding?

Il Crowdfunding è una dei differenti strumenti Digital che ha a disposizione l'Imprenditore Digitale. È una pratica di microfinanziamento che parte dal basso, effettuata da un gruppo di persone per sostenere iniziative di qualsiasi genere, il cui fine principale è abbattere le barriere tradizionali del finanziamento. Il web è lo strumento principale che permette la collaborazione tra una folla di innovatori che hanno la possibilità di vedere crescere le idee a cui sono interessati.

« L'ascesa del Crowdfunding negli ultimi dieci anni deriva dal proliferare e dall'affermarsi di applicazioni web e di servizi mobile, condizioni che consentono a imprenditori, imprese e creativi di ogni genere di poter dialogare con la crowd per ottenere idee, raccogliere soldi e sollecitare input sul prodotto o servizio che hanno intenzione di proporre» Framework for European Crowdfunding

 

Grazie al crowdfunding si è riusciti far nascere progetti che, senza, non sarebbero mai esistiti. Una delle tappe principali del processo di evoluzione di tale fenomeno si è avuta nel momento in cui Barack Obama,  lo utilizzò per finanziare la sua campagna elettorale. L’idea era quella di raggiungere una vasta moltitudine di americani, tramite il web, ricavando da essi almeno $1 a persona. Nella campagna del 2008 si è riusciti a raccogliere $500 milioni da oltre 6 milioni e mezzo di donazioni online. In quel periodo non esistevano ancora le grandi piattaforme crowdfunding come Indiegogo o Kickstarter, e per raggiungere i potenziali donatori sono stati fatti innumerevoli video YouTube, raggiungendo milioni di visualizzazioni, superando addirittura le pubblicità televisive. 

photo-1533729386860-f834da01cd38


Per approfondire nelle specifico quale sia la base teorica dietro a tale mondo:

Scopri i Vantaggi del Crowdfuding


In Italia tra le prime Campagne Crowdfunding di Successo rientrano la ricostruzione della Città della Scienza, distrutta da un incendio nel marzo 2013; quella che ha riportato a Torino un servizio di porcellana appartenuto alla famiglia D’Azeglio, che in due mesi ha raccolto oltre 89 mila euro rispetto agli 80 mila necessari; la produzione delle opere degli artisti presenti alla mostra Vice versa alla 55esima Biennale di Venezia, in cui in 90 giorni sono stati raccolti 178.562 euro, il doppio rispetto agli 85 mila previsti.
Col tempo il crowdfunding in Italia ha raggiunto più di 15.915 progetti finanziati, aumentando più del 45% rispetto al 2016.

Il finanziamento collettivo nell'era digitale ha avuto un aumento esponenziale negli ultimi anni: oltre 56 milioni di euro raccolti nel 2015, contro i circa 30 milioni del 2014.
Si prevedono aumenti esponenziali fino alle migliaia di miliardi di euro nel prossimo 2020.

Tipologie di Crowdfunding

Differenti sono le tipologie e i filoni in cui si è evoluto, nel corso del tempo, il fenomeno del Crowdfunding.

Le differenziazioni possono essere fatte relativamente alle peculiarità delle campagne ma anche in base alla verticalizzazione per differenti settori. In questo caso andiamo a vedere le principali categorie suddivise in base alla peculiarità del modo in cui operano le differenti piattaforme:

  • Reward Based: raccolta fondi che, in cambio di donazioni in denaro, prevede una ricompensa, come il prodotto per il quale si sta effettuando il finanziamento, o un riconoscimento, o come il ringraziamento pubblico sul sito della nuova impresa.

  • Donation Based: utilizzato soprattutto dalle organizzazioni no profit per finanziare iniziative senza scopo di lucro.

  • P2P Landing: Il peer to peer lending (P2P Lending) è la più innovativa modalità di dare e ricevere un finanziamento. Conosciuto anche come crowdlending, bypassa il principale intermediario tradizionale, l’istituto finanziario.

  • Equity Based: in cambio del finanziamento versato è prevista la partecipazione del finanziatore al capitale sociale dell’impresa, diventandone così socio a tutti gli effetti.

  • Enterprise Crowdfunding: l’azienda finanzia il progetto grazie a terzi, senza esporsi a rischi finanziari elevati, e cerca di individuare i gusti del pubblico a cui si andrà a rivolgere.

 

Per un ulteriore approfondimento:

Scopri le Differenti Tipologie di Crowdfunding

 

Le piattaforme di Crowdfunding sono dei siti web che facilitano l’interazione e la collaborazione tra il progettista e il finanziatore.  All'interno delle differenti piattaforme, si possono trovare differenti elementi di differenziazione:

  • Le differenti piattaforme possono decidere se se adottare un modello Keep-it-all (tieni tutto) oppure All-or-nothing (tutto o niente). Il primo prevede l’incasso dei fondi anche quando l’obiettivo prefissato per il progetto non è stato raggiunto. Il secondo prevede che i fondi vengano trasferiti al progettista e alla piattaforma solo quando il progetto è stato ultimato.
  • Progetti ammessi: alcune piattaforme effettuano una selezione dei progetti
  • Pagamento: alcune piattaforme trattengono una commissione, altre offrono un servizio gratuito
  • Si suddividono in generali e tematiche, a seconda che raccolgano progetti di ogni area di interesse o quelli specializzati in particolari settori.
  • Localizzazione: alcune piattaforme operano a livello nazionale, e altre a livello internazionale.

Enterprise Crowdfunding

wow

CROWDFUNDING COME NUOVO STRUMENTO PER IMPRENDITORI E MANAGER

Il manager può sfruttare i vantaggi del crowdfunding, concentrandosi principalmente sulla “crowd”, la folla, contribuendo a creare una community creativa e affidabile. L’Enterprise Crowdfunding permette di far conoscere alle stesse aziende il parere del pubblico circa un determinato prodotto prima che venga messo in commercio.

Il beneficio proposto è quindi duplice, da un lato l’azienda finanzia il lancio di un nuovo prodotto senza esporsi a rischi finanziari elevati, dall’altro individua i gusti del pubblico a cui si andrà a rivolgere.

 

Enterprise Crowdfunding per il Tuo Business

 

Sono pochi gli esempi in Italia di piccole medie imprese che fanno ricorso al crowdfunding come strumento di strategia aziendale, nonostante i vantaggi per gli imprenditori siano innumerevoli.  Ad esempio l’imprenditore può cominciare ad attuare campagne di crowdfunding reward, di equity, di social leading.

 Indiegogo, una delle principali piattaforme di crowdfunding, ha lanciato una piattaforma dedicata specificatamente alle grandi aziende al fine di avvicinarle al mondo del finanziamento collettivo tipico della sharing economy e al suo vasto pubblico di seguaci.

 Il programma si chiama Enterprise Crowdfunding offre alle grandi aziende strumenti utili per entrare in contatto con creativi, appassionati di tecnologia e di prodotti innovativi al fine di permettere alle società di costruire una forte relazione con i nuovi consumatori. E’ stata già testata da alcune grandi aziende, come  General Electric, Hasbro, e Harman, Philips, Westinghouse e ShockTop.

Uno degli esempi più noti di Enterprise Crowdfunding è la collaborazione tra General Eletric e Indiegogo.

 guarda il webinar

 

Strumenti Digital

GLI STRUMENTI DIGITAL NECESSARI PER STRUTTURARE LA TUA CAMPAGNA CROWDFUNDING

Come è già stato accennato, il crowdfunding è uno dei differenti strumenti digital a disposizione per portare avanti il proprio Business. L'utilizzo dello stesso è reso ottimale se viene correttamente integrato in una strategia che tiene in considerazione anche gli altri Blocchi Digital

Da questo punto di vista, risulta essere interessante conoscere i differenti blocchi per poter sfruttare la sinergia tra i differenti strumenti. Passiamo ora a vedere quali siano gli strumenti necessari per strutturare la propria Campagna Crowdfunding.

 

1. Inbound Marketing  

L'inbound Marketing è la metodologia più efficace per fare business online. L'approccio Inbound trova fondamenta nella relazione umana, dunque il cliente è sempre al centro. Quest'ultimo passa attraverso tre fasi: attract, engage e delight.

Intercetta il potenziale cliente e fallo atterrare su una Landing Page. Quest'ultima è una pagina che ha l'obiettivo di convertire il visitatore del sito (lead) in cliente. E' necessario che essa contenga un Form e una Call to Action che attiri il potenziale cliente, una volta atterrato nella tua pagina.

Per conoscere di più la metodologia dell'Inbound Marketing clicca qui.

Utilizzare la metodologia Inbound è fondamentale per creare il Rapporto di Fiducia che si vuole instaurare con i potenziali investitori del vostro progetto. Questa fase va studiata in fase di progettazione della campagna: bisogna sapere come creare, gestire e curare il rapporto con gli utenti che si raggiungeranno in tutti i differenti Touch Point in cui si è presenti.

 Ad esempio si potrebbe implementare una strategia di Email Marketing.
Email Marketing e Landing Page sono strettamente correlati. Con l'email marketing puoi contattare quei lead che sono atterrati sulla Landing Page e hanno compilato il Form. E' il punto di partenza dell'azione di marketing volta a trasformare il contatto in cliente. Grazie alla Marketing Automation e una serie di Workflow si effettua il così denominato lead nurturing, cioè "nutrire i propri contatti" con una serie di email educative fin quando non si passerà alla fase di decisione.

2. Search Engine Management e Lead Generation

Il fine dell'utilizzo della SEM e della relativa Lead Generation è la possibilità di generare tramite i differenti canali di acquisizione Lead che possano iniziare a popolare la vostra crowd.

Google Ads per pubblicizzare la tua Campagna

Uno dei metodi più efficaci per portare traffico sulle Landing Page sono le campagne Google Ads. Il fine è individuare un pubblico tramite su Rete Search o Display, tramite il set up delle campagne. La base per poter ottimizzare le proprie campagne e rispettare la pertinenza tra i 3 differenti elementi che costituiscono tale sturmento: kw, annuncio e pagina di destinazione.

Per iniziare a comprendere quello di cui si sta parlando, suggerisco di approfondire la parte teorica grazie ai corsi Google e ottenere le differenti certificazioni gratuite. 

Google Academy for Ads

 

Facebook Ads

Sposta la tua campagna anche sui Social Network. I Social Media ti aiutano a raggiungere i tuoi contatti e trasformarli in clienti paganti. Se vuoi intercettare un pubblico preciso, Facebook Ads ti permetterà di sottoporre i tuoi annunci ad un target preciso di utenti e raggiungere uno di questi con target personalizzabili come interessi, demografiche, località. Il punto di forza delle campagne Lead Ads è la possibilità di generare contatti internamente alla piattaforma di Facebook, senza dover necessariamente avere una Landing Page.

 

Linkedin

La differenza sostanziale con Facebook, è che fare campagna su Linkedin significa segmentare destinatari ancora più precisi, relativamente A caratteristiche demografico professionali. Catturare lead su Linkedin potrebbe essere una best practice infallibile per il tuo obiettivo nella tua campagna di crowdfunding.

Inoltre per curare il rapporto con i potenziali finanziatori è utile avere le basi per gestire la propria presenza online e la comunicazione con gli utenti che interagiscono nei vari touch-point.

Ecco perché i social media sono diventati la principale fonte di informazioni. Connettersi con contatti di qualsiasi età tramite i vari social media channel è diventato un elemento essenziale per una strategia di account-based marketing globale.

Scopri di più sull'account-based marketing cliccando qui.

 vademecum-per-la-creazione-di-una-campagna-crowdfunding

 

3. Analytics:  Piano di Misurazione

Monitora il comportamento dei tuoi lead con Digital Analitycs e traccia le campagne con Google Analytics, attraverso il quale potrai essere in grado di determinare il rendimento dei tuoi annunci, avendo le informazioni necessarie per ottimizzare le campagne e monitorare le conversioni. Un buon piano di misurazione dei dati non è efficace se non è collegato agli obiettivi. E' necessaria un'analisi dei dati in relazione ai risultati che si desidera raggiungere, specialmente con le tecniche di segmentazione e contesto.

Leggi l’articolo sul piano di misurazione di Digital Analytics per saperne di più. 

Per riuscire a confrontare le performance dei differenti canali di acquisizione al fine di ottimizzare l'allocazione del budget è utile avere differenti KPI da poter monitorare velocemente.

Come sapere se le tue campagne stanno andando bene o male? Monitora i tre KPI più importanti: costo per conversione, click-throught rate, conversion rate.

Impara di più sulle KPI fondamentali per la Lead Generation.

Case Study

Approfondisci

PHILIPS

Philips, da sempre aperta all’innovazione, ha lanciato nel 2014 il concorso annuale Philips Innovation Fellows, che metteva in palio $ 100.000 per aiutare gli aspiranti imprenditori a portare avanti le loro idee.

Allora, insieme a Indiegogo, Philips ha strutturato un progetto per incoraggiare le persone a presentare le loro grandi idee per creare innovazioni che aiutino le persone a vivere una vita più sana e sostenibile.. Vuoi saperne di più? Leggi l’articolo.

MARTHA’S COTTAGE

Un caso in ambito di Equity Crowdfunding è quello ideato da Salvatore Cobuzio, CEO & Founder to Martha's Cottage: in questo caso, gli investitori sono entrati nel capitale sociale della società, condividendo in tal modo il “rischio d’impresa” con i soci già esistenti. Il progetto unisce crowdfunding e eCommerce e se vuoi saperne di più puoi leggere la loro storia qui.

CALCIO E CROWDFUNDING

Il Crowdfunding ha trovato spazio anche nell’ambito dello sport, in particolare il calcio, grazie al contributo dei tifosi che vogliono supportare la propria squadra del cuore. Qui trovi un esempio interessante che puoi approfondire.

Vuoi saperne di più sul Crowdfunding?

Prenota una call con un consulente

Gli ultimi articoli sul crowdfunding